Passa ai contenuti principali

SAN FRANCESCO

La presenza dei Frati Francescani a Potenza, risale al 1265, infatti già dopo quasi quarant’anni  dalla morte di San Francesco (Assisi, 4 ottobre 1226), si trovano le tracce di una “stazione”, entro le mura della città vescovile, nei pressi della porta di S.Giovanni, per gli itineranti sulle vie dell’Italia meridionali.
Sui resti di un antico luogo di culto protoromanico , nel 1274, accanto al convento, sorto nel 1265, veniva costruita la chiesa di Potenza dedicata a San Francesco d’Assisi. 
La costruzione della Chiesa non avvenne senza difficoltà, nel 1266, infatti, una frana funestò il cantiere, perché sotto le macerie rimasero sepolti alcuni operai, ma il prodigioso salvataggio degli infortunati convinse i potentini a leggervi un segno positivo della volontà divina.

Sono ancora presenti alcune testimonianze artistiche del precedente oratorio protoromanico, i reperti, che si sono salvati dalle reiterate distruzioni dei terremoti, sono stati inseriti sulle pareti del chiostro e nell’interno della chiesa sull’abside.

L’ingresso della chiesa è costituita da un portale in pietra calcarea di stile durazzesco e racchiude una pregevole porta lignea datata 1499, la porta, in legno di noce intagliato, racchiude 54 formelle, ciascuna della misura di cm 24.5x24.5.

La scultura comprende otto serie di formelle raffiguranti, a partire dall’alto troviamo il monogramma cristologico di San Bernardino da Siena (JHS: cioè J = Gesù , H = degli uomini , S = salvatore) ed ai lati decori fogliacei e sei rosoni gotici diversi.

In terza fila due angeli reggenti un cartiglio con la scritta “AD 1499”; seguono suonatori e simboli francescani; ancora tre file di rosoni gotici; formelle con immagini di aquile, suonatori di pifferi, scene di vita francescani; in penultima fila, uccelli cavalcati da figure umane, demoni alati ed altre figure umane con fronde.

Post popolari in questo blog

PROGRAMMA OPERATIVO COMUNALE

L’Assessorato alle Attività Produttive del Comune di Potenza ha definito un Programma Operativo Comunale per avviare nuove politiche industriali sul proprio territorio. La tecnologia negli ultimi venti anni ha avuto uno sviluppo rapido e continuo, i cittadini, per quanto si prodigano ad essere al passo con i tempi, non sempre riescono a sfruttare le molte opportunità digitali.
In questo momento non si conosce analiticamente l’entità del fenomeno, ma vi è la consapevolezza diffusa che questa situazione determina differenti livelli di applicazione, tanto che molti settori produttivi non riescono ad introdurre le innovazioni metodologiche, per utilizzare le tecnologie disponibili.
La Pubblica Amministrazione non è immune, come pure la politica, a cui è affidata la responsabilità di creare le condizioni per migliorare il settore di propria competenza e di consentire ai cittadini di avere un miglioramento continuo dei servizi pubblici e privati. Pertanto, è necessario iniziare il dialogo …

PRIME ADESIONI SPORTELLO IMPORT EXPORT POTENZA

L'Assessore alle Attività Produttive del Comune di Potenza, Carmen Celi, ha incontrato il gruppo di lavoro comunale per l'apertura dello sportello import - export potenza, di cui all'avviso pubblico che scade il 31 gennaio 2018.
Iniziano ad arrivare le prime adesioni da parte di imprese e cittadini del Comune di Potenza, che  parteciperanno all'Assemblea Comunale della Categoria Professionale di Potenza.

L'Assessore Celi, si è soffermata sulla necessità di introdurre gradualmente le innovazioni disponibili direttamente nella popolazione, trasformando gradualmente i comitati di quartiere nelle Assemblee dei Cittadini Residenti, tenendo conto delle sperimentazioni realizzate sul territorio da Anci Basilicata, in modo da attivare gli strumenti operativi previsti dal Sistema Informativo delle Autonomie Locali.
Tuttavia, queste grandi trasformazioni hanno bisogno di essere graduate, anche in funzione del livello di predisposizione ai cambiamenti, che spesso non agevola …

COMITATO VIA CRISPI

I cittadini residenti di Via Crispi a Potenza hanno avviato un percorso di cittadinanza attiva, finalizzato alla risoluzione delle problematiche maggiormente assorbite.
Il 16 ottobre 2017 è stata istituita l'Assemblea dei Cittadini Residenti di Via Crispi a Potenza, utilizzando gli strumenti del Sistema Informativo delle Autonomie Locali - Anci Basilicata.

A tal fine è stato attivato anche il sito web viacrispi.blogspot.it , dove è possibile conoscere le soluzioni proposte dai cittadini ed i programmi operativi attivati.

Il Comitato di Via Crispi ha definito le priorità da affrontare, iniziando la costruzione della propria identità di comunità locale, che discute e trova le soluzioni.